Nutrizione infantile e rischio di malattia nell’adulto

La differenziazione dei principali sistemi metabolici che si verifica durante la vita intrauterina è fortemente influenzata dalle condizioni nutrizionali, che a loro volta sono collegati allo stato nutrizionale materno. Nella vita post-natale, l’esposizione dei bambini successiva a fattori ambientali, in primo luogo attraverso la dieta, inizierà a “costruire” la suscettibilità alle malattie da adulti. Esempi di questi fattori dietetici importanti sono i grassi saturi, il sodio, il calcio, ecc. Per esempio, l’accumulo di calcio osseo nell’infanzia e nell’adolescenza sarà un fattore determinante il rischio di osteoporosi nella vita adulta. Allo stesso modo, un elevato apporto di grassi saturi durante l’infanzia può promuovere il processo di aterosclerosi nelle persone con predisposizione genetica, accelerando in tal modo le manifestazioni cliniche della malattia coronarica nella vita adulta.
Questi risultati, anche se non ancora completamente chiariti, costituiscono una significativa possibilità di intervento preventivo. Gli interventi fin dai primi anni di vita, volti a ridurre questi fattori di rischio precoci, potrebbero  portare a maggiori riduzioni nell’incidenza di numerose malattie degli adulti.

Via journalscambridge.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: