Premio di laurea Augusto Finzi – FIRAB

La FIRAB (Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica) BANDISCE il 5° PREMIO DI LAUREA AUGUSTO FINZI, concorso per l’assegnazione di 3 premi di laurea del valore di 1.000 € cadauno, per tesi di laurea specialistica che abbiano come tema l’agricoltura biologica e biodinamica, in qualsiasi dei suoi aspetti: tecniche colturali, metodi di allevamento e benessere animale, valutazione di impatto ambientale, biodiversità, sostenibilità, analisi di mercato, marketing, ecc.

Il premio intende commemorare la figura di Augusto Finzi (1941-2004) che dedicò gran parte della sua vita alla difesa della salute pubblica e alla promozione dell’agricoltura biologica come mezzo per la salvaguardia della salute dell’ambiente e dell’uomo.

Il premio gode del contributo dell’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari.

Scarica il Bando Premio Finzi 2011

Ecco l’ultima apocalisse:lo sterminio globale dei pesci

Tutto è cominciato col merluzzo. Sì, proprio quello del Capitano circondato da bambini festanti che, negli anni, ha imposto sulle nostre tavole i cosidetti bastoncini di pesce. È del ‘94 la prima moratoria sul merluzzo atlantico. Un primo stop alla pesca selvaggia di questa specie ormai in estinzione. Con conseguente rivolta dei pescatori, scioperi e proteste. E pensare che fino a non molti anni fa ce n’era tale abbondanza che sulle coste canadesi si diceva che si poteva persino camminare sull’acqua. Cos’è successo allora? Più o meno quello che sta accadendo in tutto il pianeta: lo sfruttamento selvaggio delle risorse naturali da parte dell’industria. In questo caso quelle ittiche. Al punto che, secondo gli studiosi, nel 2048 non ci saranno più pesci,male acque del pianeta saranno popolate unicamente da alghe, con conseguenze catastrofiche sull’ecosistema.

A raccontarci tutto questo è Al capolinea. The end of the line dell’eco regista militante Rupert Murray, più che un documentario, un vero e proprio grido d’allarme sulla mattanza in corso da anni nei nostri mari, ma completamente ignorata dai media e dall’oponione pubblica. Quello che accade nelle profondità degli oceani, infatti, non desta grande interesse, poiché attualmente non si hanno ancora conseguenze dirette sul nostro quotidiano e i pesci sono sempre lì sui banchi del mercato.

via  – l’Unità

Organic School Project

Un’iniziativa molto interessante che arriva dagli USA per “crescere, insegnare e nutrire” i bambini delle scuole, dal 2005.

The Organic School Project reconnects school children to their food source through organic gardening, wellness education and healthy eating. We have encouraged healthy lifestyles for over 3,500 kids and thousands of families since our founding in 2005 and are continuing to improve the ways in which children interact with, think about and consume food.

Organic School Project.

Anche in Lombardia un progetto di legge per i Gas

Il consigliere regionale della Lombardia Giuseppe Civati presenterà domani (23 febbraio 2011) una proposta di legge per il sostegno dei GA solidali e popolari lombardi, a partire dal modello adottato dalla Regione Umbria.

Ecco il testo della proposta: Proposta legge GASP – Lombardia

La strategia alimentare di Chicago

L’area di Chicago ha una lunga storia come punto focale per la produzione, trasformazione, commercio e consumo alimentare, ed è casa di centinaia di comunità con culture alimentari diverse che sostengono vivaci mercati e ristoranti.

viaFood Policy — Chicago Metropolitan Agency for Planning.

scarica il documento completo

Food policy councils

In Nord America è nato lo strumento dei Food Councils: l’opportunità per la società civile di interagire e indirizzare le politiche sul cibo del proprio territorio.

Ecco il documento che descrive alcuni modelli di funzionamento, i limiti e le opportunità:

Food Policy Councils Report small

London food links: reports

Reports del London food link clicca qui.