La Stampa – Ambiente, lOnu celebra la giornata internazionale dellacqua

In Italia sono diverse le iniziative che saranno lanciate oggi per sensibilizzare a un consumo più oculato del nostro “oro blu”. Green Cross Italia, filiale dellassociazione ambientalista fondata da Mikhail Gorbaciov, ha lanciato la campagna “Salva la goccia”, con la quale ha diffuso un decalogo per il risparmio idrico e un quiz, e ha organizzato un evento su Facebook, chiedendo a quanti aderiscono di farsi a loro volta promotori di altre azioni di sensibilizzazione.

viaLa Stampa – Ambiente, lOnu celebra la giornata internazionale dellacqua.

Earth Day 2012, Robert Kennedy Jr: “Altro che ambiente, questa è una battaglia per la democrazia” – La Stampa

«Negli Stati Uniti diciamo che il whiskey serve per bere, e l’acqua per fare la guerra. Forse il grande pubblico non se n’è accorto, perché i media ne parlano poco, ma alcune delle guerre più sanguinose degli ultimi cinquant’anni sono state combattute per il controllo di questa risorsa essenziale».

via La Stampa

Land grabbing, riserve d’acqua, agricoltura verticale: un futuro in movimento – Blogbiologico

La disponibilità di terra da coltivare e di acqua dolce sono due dei grandi temi dell’agricoltura di domani, anche perché, nel 2050, per diversi studi, il Pianeta consumerà il 70% in più del cibo di oggi.
Ecco perché, per l’organizzazione no-profit Terra Nuova, va tenuto sempre più sotto controllo il fenomeno del “land grabbing”, specie in Africa, ma non solo.

via Blogbiologico.it

“L’acqua serve per mangiare” – Repubblica.it

Il 20 per cento del cibo che serve alla nostra sopravvivenza dipende da una razione extra di acqua. Ma i consumi crescono e le risorse non bastano più.  Ne parlano i rappresentanti di 150 Paese dal 12 al 16 marzo.

“Il tema centrale dell’appuntamento di Marsiglia è proprio questo, l’acqua e la sicurezza alimentare, perché la sicurezza del cibo è sempre più legata alla disponibilità di acqua”, spiega Pasquale Steduto, responsabile Fao per la questione idrica. “Per uscire dal tunnel in cui siamo finiti bisogna tagliare gli sprechi. Quindi migliorare le tecnologie di uso dell’acqua. E abbattere lo spreco del cibo: ne buttiamo tra il 30 e il 50 per cento. Buttando, assieme al cibo, l’enorme quantità di acqua che è servita per produrlo”.

via – Repubblica.it

Arriva la piramide alimentare idrica – Corriere della Sera

Vi siete mai chiesti quanta acqua occorre perché arrivi in tavola una sugosa bistecca o un piatto di pasta al pomodoro? Se non ci avete mai pensato, lo hanno fatto al posto vostro gli esperti del Barilla Center for Food and Nutrition, scoprendo che se seguissimo alla lettera la piramide alimentare avremmo un impatto più lieve sulle scorte d’acqua della Terra.

Arriva la piramide alimentare idrica – Corriere della Sera.

Quei due milioni di italiani che non hanno sete (d’acqua) – Corriere della Sera

Quei due milioni di italiani che non hanno sete (d’acqua) – Corriere della Sera.

Un articolo del Corriere della Sera riporta una ricercca sulle (cattive) abitudini degli italiani nei confronti dell’assunzione di acqua e dei rischi connessi per la salute.

Nelle scuole di Calci parte il progetto di “Acqua buona”

Nelle mense delle scuole del comune di Calci inizia il progetto “Acqua buona”, che sostituirà l’acqua in bottiglia con quella del rubinetto, scegliendo la sostenibilità e il risparmio.

Comune di Calci – Progetto Acqua Buona